Le superstizioni più divertenti sull’ultimo dell’anno

Oggi scopriamo attraverso le informazioni del sito Capodanno a Roma, alcune curiosità sul folklore legato alla notte di San Silvestro. Al Capodanno sono legate tantissime superstizioni. Dall’indossare qualcosa di rosso, al mangiare le lenticchie nel nostro Paese se ne contano a decine suddivise tra le varie regioni, ma anche nel resto del mondo non sono da meno. Andiamo a scoprire quali sono le più divertenti:

Le superstizioni più divertenti in Italia

In alcune regioni, si crede che incontrare un prete o un becchino dopo la mezzanotte porti sfortuna. Altro incontro che è meglio evitare è quello di un mendicante, infatti può essere presagio di disgrazie economiche nell’anno futuro. In Abruzzo per esempio, invece che mangiare le classiche lenticchie o la frutta secca, molte famiglie preparano 7 minestre con 7 legumi diversi. Tutto questo, avviene perché si crede che questo piatto possa aumentare le nostre chances di ricchezza futura. Spostandoci in Sicilia invece, si crede che iniziare o lasciare in sospeso un lavoro manuale il giorno di San Silvestro, possa portare sfortuna perché questo lavoro si rischia di non terminarlo o di concluderlo non al meglio. Usanza ormai in disuso, è quella dei tre fili di colore diverso. A seconda del colore rosso, nero o bianco veniva deciso il nostro futuro. Il rosso corrispondeva al matrimonio, il nero indicava sfortuna per l’anno a venire, mentre quello bianco avrebbe predetto la nostra poca fortuna in amore.

E nel resto del mondo…

Partiamo dalla fredda Russia. Per festeggiare il Capodanno, i russi mangiano un tipico dolce locale il kozoulka. Allo scoccare della mezzanotte, dove aver fatto il brindisi il bicchiere va gettato a terra dietro le spalle. In Romania invece, a mezzanotte bisogna fare gli auguri a tutti gli animali, mentre in Ungheria in piazza viene fatta bruciare una sedia composta da tredici diversi tipi di legno. Infine, chiudiamo con la Cina. Per i cinesi a Capodanno, è molto importante vestirsi elegante. Infatti, la tradizione dice che più si è eleganti e più si avrà fortuna nel nuovo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *