Il Mercato Impone la Fidelizzazione clienti

SI parla di Fidelizzazione clienti perché per quanto riguarda il mercato della piccola distribuzione in Italia si parla sostanzialmente di negozi che si trovano a vivere in un momento in cui il mercato è un mercato ipercompetitivo.

Il mercato è ipercompetitivo perché vi è:

  • Maggiore concorrenza
  • Maggiore concorrenza all’interno del settore stesso
  • Una maggiore offerta di prodotti e servizi e non fisicamente localizzati
  • Presenza di grossi ecommerce di carattere globale

Il Nuovo consumatore da Fidelizzare

In più il mercato in cui si trova ad operare chiunque abbia un negozio o si occupi di piccola distribuzione in Italia vede di un nuovo tipo di consumatore.

Questo è un discorso già fatto molte altre volte eppure è indispensabile comprendere il tipo di consumatore con cui si interagisce per poter essere convinti di rivedere le proprie strategie di marketing ed aziendali in generali in virtù di una maggiore e più completa fidelizzazione della clientela.

Il consumatore attuale è innanzitutto più informato, più esigente e soprattutto più mobile ovvero meno legato al proprio territorio proprio in virtù del fatto che è possibile acquistare ovunque e da dovunque ci si trovi.

Questo porta il consumatore ad essere ovviamente meno fedele e allo stesso tempo anche più disponibile a farsi coinvolgere da chi sa dargli poi una esperienza di acquisto innovativa e più vicina alla sua personalità.

In uno scenario di sempre maggiore mutevolezza sembra logico dunque considerare la fidelizzazione del cliente la principale strada per accrescere le proprie vendite.

Fidelizzare i clienti porta 3 tipi di vantaggi fondamentali

  • Un ritorno superiore dell’investimento fatto per acquisire nuovi clienti
  • Una maggiore profittabilità
  • Ed un flusso di reddito costante è stabile nel tempo.

Questi concetti sono facili da far propri se si considera che il patrimonio aziendale in realtà è dato dal cliente.

Come Fidelizzare i clienti, concetti base

Quindi la strategia vincente per le aziende che vogliono restare sul mercato ed esserne protagoniste è proprio quella di porre l’attenzione sul cliente mettendolo sul gradino più alto della propria strategia.

Dunque per mantenere la propria clientela fedele è necessario trasformare la pubblicità in relazione e la vendita in un servizio.

In pratica bisogna considerare il negozio come una piattaforma relazionale nella stessa maniera in cui sono utilizzati oggi i social media.

Diventa dunque fondamentale a questo punto la creazione di un sistema di gestione della clientela.

Dal primo contatto che si riceve da un potenziale cliente, sia online che telefonicamente o di persona, passando per come lo si accoglie in negozio per finire a come viene gestita tutta l’attività successiva alla vendita.

Questo include anche tutte quelle attività di comunicazione che verranno poste in essere sia a scopi promozionali che puramente informativi una volta acquisito un cliente e profilato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *